Dichiarazione d’intenti per la costituzione del
Sistema Museale di Terra di Lavoro

I sottoscrittori, rappresentanti legali di Musei, con sede nella Provincia di Caserta, che hanno
ottenuto il riconoscimento d’interesse regionale (ex art. 4 L. R. 12/2005):

  • Museo di Arte Contemporanea, con sede a Caserta, Largo San Sebastiano, di
    proprietà del comune di Caserta, nella persona del legale rappresentante ing.
    Nicodemo Petteruti;
  • Museo Civico San Domenico,con sede in Piedimonte Matese nel complesso
    monumentale di san Domenico di proprietà del Comune di Piedimonte Matese, nella
    persona del legale rappresentante Avv. Vincenzo Cappello;
  • Museo “Istituzione Museo civico di Maddaloni” con sede nel complesso
    Monumentale di S. Maria de Commendatis, di proprietà del Comune di Maddaloni,
    nella persona del legale rappresentante sig. Michele Farina;
  • Museo della Memoria Storica, sito in piazza San Nicola di San Pietro di proprietà
    del Comune di San Pietro Infine, nella persona del legale rappresentante sig. Fabio
    Vecchiarino;
  • Museo Michelangelo con sede nell’Istituto Statale di istruzione Secondaria Superiore
    Michelangelo Buonarroti, Viale Michelangelo Caserta, nella persona del legale
    rappresentante Prof.ssa Antonia Di Pippo

Premesso

  • che il Codice dei beni Culturali e del paesaggio (D.Lgs. n. 41/2004), gli Atti di
    indirizzo sui criteri Tecnico/ scientifici e sugli standard del funzionamento museale
    (ex art. 150 del D.Lgs 112/98), la L. R. Campania n. 12/2005 “ Norme in materia di
    musei di raccolte di enti locali e di interesse locale ed il collegato Regolamento n.
    5/2006 attuativo della legge, promuovono la costituzione di sistemi museali territoriali
    e tematici;

Considerato
che la costituzione del sistema museale è finalizzata a:

  • promuovere la conoscenza e la valorizzazione dei musei presenti sul territorio della
    Provincia di Caserta;
  • favorire il coordinamento e il potenziamento delle attività dei musei presenti sul
    territorio della Provincia di Caserta;

che il 5 febbraio 2009, su iniziativa del Museo “Michelangelo”, si è tenuto a Caserta,
Assessorato alla Cultura della Provincia di Caserta, un primo incontro per discutere di una
possibile collaborazione per la costituzione del “sistema museale”;
che il 6 marzo 2009 ha avuto luogo a San Pietro Infine (CE), Municipio, un secondo incontro
nel corso del quale si è manifestata l’unanime volontà di avviare il processo di costituzione
formale del sistema museale denominato Sistema Museale Terra di Lavoro (nel seguito
“Sistema Museale”);

Atteso
che la proprietà dei singoli musei e degli oggetti e delle raccolte in esso contenuti resta ai
singoli Enti proprietari, i quali mantengono il pieno diritto di gestire liberamente gli oggetti
dei rispettivi Musei di loro proprietà, fatto salvi gli obblighi di tutela e di salvaguardia previsti
dal Codice dei Beni Culturali e Ambientali (D. Lgs. N° 42 /2004 e successive modifiche);

con il presente accordo

si impegnano

a agire entro il termine di 90 gg per giungere alla costituzione formale del sistema museale,
nelle forme giuridiche che saranno concordate tra i contraenti, e per stendere il Regolamento
del Sistema Museale secondo le linee guida dichiarate dall’articolato seguente.

Articolo 1.
Le premesse costituiscono parte integrante della presente dichiarazione d’intenti.

Articolo 2 – Denominazione e Sede del Sistema Museale
Il costituendo Sistema Museale di Terra di Lavoro sarà composto dagli Enti titolari di Musei
che hanno ottenuto il riconoscimento di interesse Regionale e che hanno manifestato la
volontà di aderire al sistema museale. La sede temporaneamente è fissata presso il Museo
“Michelangelo”, ISISS “M. Buonarroti”, viale Michelangelo, 1 – 81100 Caserta, fino alla
sottoscrizione del documento costitutivo della rete.

Articolo 3 – Finalità del Sistema Museale
Il Sistema Museale, attraverso la rete dei suoi musei e dei suoi poli espositivi, si propone di:

  1. Promuovere azioni per documentare, ordinare e studiare, con particolare riferimento all’uso
    di strumenti multimediali ed informatici, i beni archeologici, storici, artistici,
    etnoantropologici, scientifici, paesaggistici e architettonici che si riferiscono alla storia e
    all’esperienza culturale del territorio di competenza e, in generale, alla Provincia di Caserta;
  2. Promuovere e pubblicare studi e ricerche nell’ambito dei beni culturali;
  3. Promuovere opportunità educative e percorsi didattici sui temi collegati con le raccolte
    museali presenti nel Sistema;
  4. Collaborare con altri istituti, enti e università nel campo della ricerca, della conoscenza e
    valorizzazione del patrimonio storico-artistico presente nel territorio della Provincia di
    Caserta;
  5. Promuovere ed attuare ogni utile iniziativa di carattere culturale, sociale, turistica ed
    economica, che rientri nelle finalità dei Musei in modo da favorire al massimo la fruizione e
    la conoscenza da parte dei cittadini, principalmente di quelli della Provincia di Caserta, e nel
    contempo favorire processi di sviluppo locale;
  6. Promuovere scambi, confronti e progetti, in sinergia con gli altri sistemi ed istituti museali
    della regione, nazionali ed internazionali.
  7. Migliorare ed ottimizzare i servizi dei Musei aderenti e promuovere azioni per elevare gli
    standard degli altri Musei con sede nella Provincia di Caserta rispetto alle indicazioni degli
    Ambiti VI (Gestione e cura delle collezioni), VII (Rapporti del museo con il pubblico e
    relativi servizi) e VIII (Rapporti con il territorio) di cui al D.M. del 10/05/2001, pubblicato
    sulla G.U. 19 ottobre 2001, n. 244, S.O.;
  8. Offrire occasioni periodiche e permanenti di confronto sulle problematiche di scambio delle
    esperienze e di progettazione delle attività tra i Musei, nei diversi ambiti di professionalità
    (direttori, conservatori, addetti ai servizi educativi, addetti alla promozione etc.);
  9. Promuovere offerte formative nel campo dei Beni Culturali con particolare riferimento alla
    Provincia di Caserta.

Articolo 4 – Compiti e responsabilità del Sistema Museale
Il Sistema Museale, su delega degli Enti aderenti, avrà i seguenti compiti:

  1. Collaborazione e supporto alle attività: di catalogazione ed ordinamento delle collezioni, di
    promozione culturale, di organizzazione dei servizi educativi;
  2. Di ideare, programmare, organizzare e gestire in modo condiviso le attività promozionali
    decise dal Sistema, le attività espositive comuni e i progetti che il Sistema vorrà promuovere.

Articolo 5 – Ingresso di nuovi membri del Sistema Museale
Potranno aderire successivamente al Sistema i Musei:

  1. Di proprietà di un Ente Pubblico Territoriale, di un Ente Pubblico non territoriale, di privati,
    di Ente religioso (cattolico e non) e quelli di proprietà mista pubblica/privata;
  2. Con sede espositiva nel territorio della Provincia di Caserta;
  3. Che hanno ottenuto dalla Regione Campania lo status di interesse regionale.
    Caserta, 27 aprile 2009
Data ultima modifica: agosto 10, 2018
Designed by daredevel - Copyright 2017